Pulizia della piscina: filtro a cartuccia o a sabbia?
3
feb

Pulizia della piscina: filtro a cartuccia o a sabbia?

Per avere una piscina fuori terra sempre pulita è importante avere un buon sistema di filtrazione che depuri in maniera costante l’acqua da batteri e microrganismi vari. Se una vasca e la sua acqua sono in condizioni ottimali, infatti, il merito va per almeno il 70% al sistema di filtrazione, e solo per la parte restante alla pulizia e all’utilizzo dei prodotti chimici.

I principali sistemi di filtrazione disponibili sul mercato sono il filtro a cartuccia e la pompa filtro a sabbia. Ma quale scegliere fra i due? Che differenze ci sono fra l'uno e l'altro?

 

Filtro a cartuccia per piscine
Filtro a sabbia per piscine

 

FILTRO A CARTUCCIA

Di forma cilindrica, il filtro cartuccia è costituito da un insieme di lamelle in materiale sintetico, il Tnt, unite da una base in Pvc. Dotato di un circuito idraulico molto semplice, ha il vantaggio di essere di facile installazione e richiede una spesa contenuta. A differenza del monoblocco a sabbia, non è necessario un contro-lavaggio per mantenerlo pulito. Tuttavia il filtro a cartuccia ha una vita più breve, di circa 8-12 giorni a seconda dell'uso che si fa della piscina e della qualità dell'acqua in cui è immerso.

Si tratta insomma di un sistema di filtraggio che si monta in pochi minuti e dà il meglio di sé in termini di capacità filtrante su piscine di dimensioni non eccessive (circa 4-5 metri di diametro).

POMPA FILTRO A SABBIA

Tecnicamente nota come monoblocco a sabbia, offre una filtrazione più duratura ma anche più dispendiosa rispetto a quelle delle cartucce. Come nel caso dei modelli Bestway, le pompe filtro a sabbia presentano una valvola rotante sulla parte superiore nella quale si inserisce appunto la sabbia. Adatti per piscine di tutti i tipi, constano di un motore che aspira l'acqua facendola entrare nella parte superiore della sfera. La sabbia blocca quindi i detriti di varie dimensioni depurando l'acqua di passaggio.

Per estendere nel tempo il potere di filtrazione dell'acqua è necessario un minimo di manutenzione effettuando un'operazione di contro-lavaggio, o backwash. In pratica, si inverte il flusso dell’acqua tramite la valvola selettrice, permettendo di eliminare i detriti accumulati e l’acqua caricata attraverso un tubo di scarico.